Gualberto Alvino

The following two tabs change content below.

Gualberto Alvino

Gualberto Alvino (Roma 1953) si è particolarmente dedicato agli irregolari della letteratura italiana, da Consolo a Bufalino, da Sinigaglia a D’Arrigo, da Balestrini a Pizzuto, del quale ha pubblicato in edizione critica Ultime e Penultime (Cronopio, 2001), Si riparano bambole (Sellerio, 2001; Bompiani, 2010), Giunte caldaie (Fermenti, 2008), Pagelle (Polistampa, 2010) nonché i carteggi con Giovanni Nencioni, Margaret e Gianfranco Contini (tutti editi dalla Polistampa). Fra i suoi lavori più recenti la curatela dell’ultima silloge di Nanni Balestrini Sconnessioni (Fermenti, 2008), Peccati di lingua. Scritti su Sandro Sinigaglia (ivi 2009), La parola verticale. Pizzuto Consolo Bufalino (Napoli, Loffredo, 2012), L’apparato animale (Robin, 2015), Scritti diversi e dispersi (Fermenti, 2015) e «Come per una congiura». Corrispondenza tra Gianfranco Contini e Sandro Sinigaglia (Edizioni del Galluzzo per la Fondazione Ezio Franceschini, 2015). Suoi scritti poetici, narrativi, critici e filologici appaiono regolarmente su diverse riviste accademiche e militanti, di alcune delle quali è redattore e referente scientifico.

Ultimi post di Gualberto Alvino (vedi tutti)