Su questo nostro essere agonia[1] Nessun poeta contemporaneo ha dato voce al proprio sentimento religioso con la serena fermezza di Enzo Fabiani: nell’età dell’angoscia e del dubbio (non solo quella novecentesca, bensì quella che angustiava un illustre predecessore, John Donne, per cui “la nuova filosofia” metteva “tutto in dubbio”) l’autore de Il cammino e...