Appena dentro l’impressione che si ha è quella di esserci già stati. Non per qualche faccia riconosciuta né per gli oggetti spesso uguali ma per quel sentimento che solo ti danno i digiuni di zone industriali. Con quell’aria di dinamico vissuto e già insieme un po’ dimessa. (appena dentro, p.22) Sappiamo che questa e tutte...