Con In realtà, la poesia non vogliamo canonizzare il contemporaneo, né privilegiare una forma di poesia o poetica o una interpretazione di realtà che ne escluda e discrimini altre. Ci piace pensare a questo progetto come a una convergenza di sguardi e sensibilità diverse, in grado di recepire la poesia come uno strumento interpretativo della realtà alternativo ai paradigmi ed al discorso dominanti, restituendole dignità e credibilità
Menu 
A-C
Scomposizioni chirurgiche: motivi e procedure in "Anatomie in fuga" di Cristina Annino

Scomposizioni chirurgiche: motivi e procedure in “Anatomie in fuga” di Cristina Annino

“Io non imito, Jack”. Così un non meglio precisato “pittore omofobo” declina l’ingenua o arrogante richiesta di Jack che vorrebbe estorcergli un ritratto alla maniera di Picasso (“Voleva sé come / Pablo”). La ferma replica, che troviamo nell’ultima ed eponima sezione di Anatomie in fuga (Donzelli 2016), può essere letta come una dichiarazione di poetica...
Francesco Accattoli: Lunga un anno

Francesco Accattoli: Lunga un anno

Nel 2014 Francesco Accattoli, classe 1977, ha pubblicato per i tipi marchigiani di Sigismundus (editore fondato da Davide Nota, di cui ospitiamo, nella collana di IRLP Visioni, la Lettera ad un giovane poeta in Italia) la sua terza raccolta di poesia, intitolata Lunga un anno. Si tratta di un volume interessante perché, come vedremo, provare...
Il mondo nelle cose fino alle parole, fino al ritmo sintattico del dolore

Il mondo nelle cose fino alle parole, fino al ritmo sintattico del dolore

Pur non essendo un fine conoscitore dell’opera poetica di Nadia Agustoni, la sua lettura, compagna di viaggio da tempo, si è ormai instaurata nel mio orecchio come un lento e maestoso crescendo. Si nota, si sente un affinarsi negli anni che rifiuta il modello della maturazione, quando questa sia intesa come fossilizzazione, anche in occasione...
L’allarme ipnotico di Cristina Annino

L’allarme ipnotico di Cristina Annino

[Proseguiamo la pubblicazione dei saggi finalisti al Premio IRLP per la Critica. Dopo Burratti, è la volta di Pietro Roversi, che si cimenta in un’analisi semantica approfondita di Andante pesante con abbandono, uno dei testi più significativi di Cristina Annino. Abbiamo apprezzato in particolar modo la chiarezza estrema e la minuziosità analitica del saggio. Tuttavia,...

Analisi di “Un Paese” di Luca Barbirati – di Ileana Zanette

[Abbiamo ponderato a lungo se, e con quali premesse, pubblicare l’intervento di Ileana Zanette qui sotto. Non certo per la qualità e l’attinenza ai programmi del sito, ma per il fatto che, per la prima volta su questo spazio, l’autore analizzato è del tutto inedito. Questo ha creato qualche dubbio per coerenza complessiva del progetto,...
Tentazioni “metafisiche in poesia”: Mario Benedetti e Maurizio Cucchi - di Luigi Mandoliti

Tentazioni “metafisiche in poesia”: Mario Benedetti e Maurizio Cucchi – di Luigi Mandoliti

Tra il 2008 e il 2009 sono usciti in Italia tre libri di poesia di interessante valenza filosofica e, proprio per questo, di forte esemplarità; tali, quindi, da potersene parlare anche oltre il primo anno di uscita (ossia quel limite temporale che sembra essere, in qualche modo, quasi insuperabile per cogliere, di un libro di...
Lo stile tardo di Montale, il postmodernismo e la poesia americana

Lo stile tardo di Montale, il postmodernismo e la poesia americana

[ Questo saggio è estratto dalla monografia Satura. Da Montale alla lirica contemporanea, di Maria Borio e pubblicata nel 2013 nella collana “Biblioteca di Studi Novecenteschi” per Fabrizio Serra Editore (Pisa-Roma). Ringraziamo naturalmente l’editore per il permesso di riproduzione dell’opera. Questo l’indice del libro, comprensivo del saggio qui riportato, e che permette di contestualizzarlo meglio:...
L’antiepica resistenziale di Nanni Balestrini nel tempo della povertà

L’antiepica resistenziale di Nanni Balestrini nel tempo della povertà

Se nella tarda modernità il poema eroico non è più possibile (anche perché – come scrive Nanni Balestrini nella Signorina Richmond – il popolo, diventato pubblico anonimo e occasionale, non ha fatto niente di eroico per ispirare il poeta), probabilmente l’intera Opera del novissimo va considerata il canto più vicino al vero che la nostra...
Le cose, le cose, le cose Le cose. Svuotamento e stallo nella poesia recente - di Davide Castiglione

Le cose, le cose, le cose Le cose. Svuotamento e stallo nella poesia recente – di Davide Castiglione

  Premessa   Si parla spesso di un ritorno alla realtà – nel senso comune di ‘concretezza’, ‘quotidianità’, importanza dell’esterno – nella giovane poesia, quella scritta dai nati negli anni ’70 e ’80. Questo è, per esempio, uno dei cardini attorno ai quali ruota l’introduzione all’antologia La generazione entrante (Ladolfi, 2011), ma la situazione è...
Scienza e ispirazione ne "Le sostanze" di Alberto Casadei - di Michele Ortore

Scienza e ispirazione ne “Le sostanze” di Alberto Casadei – di Michele Ortore

Quando si presenta ai potenziali lettori un libro di poesia, non ci si dovrebbe mai dimenticare -a costo di sembrare banali- l’obiettivo principale: dare un’idea concreta, motivata e precisa di cosa ci si troverà davanti dopo aver girato la copertina. Molto più spesso rispetto alla prosa, infatti, le sirene dell’iperinterpretazione fanno naufragare la barca del...
Stelle nelle radici, radici in grembo. 'Supernova' di Fabiano Alborghetti

Stelle nelle radici, radici in grembo. ‘Supernova’ di Fabiano Alborghetti

1. Malgrado la costruzione architetturale, la ripetizione di alcuni campi semantici caratterizzanti (su tutti: “luce/ombra” e “stasi/movimento”) e la presenza di un tropo di riferimento stabile (evocato già a partire dal titolo del libro e spiegato da un’assai esplicita Nota finale), i dodici testi che compongono la breve ma intensa plaquette di Fabiano Alborghetti Supernova...
Nuovo Discorso sul Metodo. Alcune riflessioni su 'Le qualità' di Biagio Cepollaro - di Luigi Bosco

Nuovo Discorso sul Metodo. Alcune riflessioni su ‘Le qualità’ di Biagio Cepollaro – di Luigi Bosco

Ho letto molte volte e in modo quasi ossessivo Le qualità [1], l’ultima raccolta poetica di Biagio Cepollaro. L’impressione che ne ho ricavato (o meglio: ricevuto) è stata quella di trovarmi di fronte ad un’opera come se ne incontrano poche: di quelle in cui sai – mentre leggi – di poterci trovare condensato tutto quello di cui avrai bisogno...
Irrealtà della storia. Realtà della poesia. La vicenda poetica di Alberto Cappi* - di Gio Ferri

Irrealtà della storia. Realtà della poesia. La vicenda poetica di Alberto Cappi* – di Gio Ferri

Cos’è la realtà? La realtà è la storia: le cose presenti nella storia che ci stimolano per vie intangibili (energie), ma pretendono, per esistere realmente, le parole della nominazione. Nominazione come conoscenza. La vita reale delle cose come conoscenza fa la storia, ma le cose nella loro realtà non cedono ad alcun punto di vista, sono...